RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE

 

Il corso è rivolto ai datori di lavoro che, all'interno della propria azienda, intendano svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione dai rischi. E’ strutturato in modo da fornire ai datori di lavoro una conoscenza di base della legge in materia di sicurezza, del documento di valutazione dei rischi, di tutti i rischi in cui i lavoratori possono incorrere, sia di natura fisica che psicologica, dei metodi di prevenzione e protezione.

Se il datore di lavoro intende svolgere in proprio la funzione di RSPP:

-    nel caso di aziende non “a rischio” (Articolo 31) dovrà essere in possesso di un attestato di frequenza ad un corso della durata minima di 16 ore (Articolo 34)

-     per le aziende “a rischio” (Articolo 31) dovrà frequentare il corso cosiddetto “a moduli A, B e C”:

Il MODULO A costituisce la formazione di base finalizzata alla conoscenza della normativa generale e specifica di riferimento in tema di igiene e sicurezza del lavoro. Mira quindi all’individuazione dei pericoli, necessaria per la redazione del documento di valutazione dei rischi, finalizzato a garantire una buona organizzazione e gestione del Sistema di Prevenzione e Sicurezza.

Il MODULO B costituisce la formazione tecnica specialistica adeguata alla specificità dell’attività lavorativa e di rischio di ogni comparto produttivo e per questo è suddiviso in 9 macrosettori. I macrosettori con cui sono state classificate le aziende fanno riferimento al codice “Ateco” dell’Unione Europea. I RSPP e ASPP che frequentano un corso per un preciso settore di attività possono effettuare le rispettive funzioni solo all’interno del settore scelto.

Il MODULO C Si tratta di una formazione integrativa-specialistica rispetto al sistema delle relazioni e della comunicazione, ai rischi di natura psicosociale ed ergonomica, mirata a sviluppare il ruolo di Responsabile della gestione-coordinamento delle figure professionali di riferimento con cui intrattiene le relazioni al fine di supportare il datore di lavoro.

RSPP AGGIORNAMENTO

Come confermato anche dal D.Lgs. 81/08, l’art. 8 bis comma 5 del D.Lgs. 626/94 introdotto dal D.Lgs. 195/03 e i conseguenti Accordi Governo/Regioni/Province autonome del 26.1.2006 e Governo/Regioni/Province autonome del 5.10.2006, prevedono per i Responsabili Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) e per gli Addetti Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) l’obbligatorietà della frequenza di corsi di aggiornamento nell’arco di 5 anni finalizzati a mantenere costantemente alto il livello professionale delle figure che operano nel Sistema Sicurezza secondo la seguente articolazione per settore Ateco di riferimento:
-    Macrosettori 1, 2, 6, 8 e 9: 40 ore di aggiornamento
-    Macrosettori 3, 4, 5 e 7: 60 ore di aggiornamento
-    ASPP (valido per tutti i settori ATECO): 28 ore di aggiornamento

 

(visualizza CLASSIFICAZIONE ATECO) 

PROGRAMMA DEL CORSO

Il quadro normativo in materia di sicurezza dei lavoratori e la responsabilità civile e penale;Gli organi di vigilanza e di controlli nei rapporti con le aziende;
La tutela assicurativa, le statistiche ed il registro degli infortuni;
I rapporti con i rappresentanti dei lavoratori;
Appalti, lavoro autonomo e sicurezza;
La valutazione dei rischi;
I principali tipi di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza;
I dispositivi di protezione individuale;
La prevenzione incendi ed i piani di emergenza;
La prevenzione sanitaria;
L'informazione e la formazione dei lavoratori.